Ormai ce ne siamo accorti, gli anni '90 stanno tornando prepotentemente alla ribalta. Dalle scarpe flatform ai mom jeans, passando per il marsupio (vero oggetto di culto) fino alle calze a rete e agli abiti sottoveste. E sempre di quel decennio è un altre delle tendenze inverno 2021-2022 che non possiamo certo ignorare: i maglioni di ciniglia.

La ciniglia è un tessuto morbidissimo, dall'aspetto simile al velluto, ideale per realizzare cappelli, sciarpe e soprattutto maglioni.

Trattandosi di un materiale non stretch i modelli più in tendenza sono quelli con un taglio morbido un pò oversize, anche in versione cropped, da indossare andando a creare dei layering interessanti (o per chi se la sente di osare, lasciando scoperta la pancia!).

E per i colori potrete davvero sbizzarrirvi, in un arcobaleno di nuances in grado di soddisfare ogni gusto!

Maglioni di ciniglia - Come abbinare i maglioni di ciniglia

I maglioni di ciniglia si prestano a diversi abbinamenti, sia sportivi che eleganti. Va da sé che sono perfetti per il giorno, anche semplicemente portati con un paio di jeans e magari con degli anfibi in perfetto mood grunge anni '90. Ma potrete indossarli anche per dei look serali, sfruttando la somiglianza al velluto, magari abbinati a una gonna longuette o a dei pantaloni palazzo. O perché no anche con una bella minigonna in vinile!

Maglioni di ciniglia - Come abbinare i maglioni di ciniglia

Maglioni di ciniglia - Il mio total look Na-kd

La ciniglia è un tessuto che adoro, perché caldo e morbido e in particolare mi piace declinata in colori originali e accesi, per dare un tocco di luce alle fredde giornate invernali.

Per questo ho scelto di acquistare un maglione in ciniglia in uno splendido blu cobalto e che ho abbinato in un outfit davvero a tutto colore e tutto firmato Na-kd: pantaloni a zampa d'elefante floreali e stivaletti in raso sempre color cobalto.

Cosa ve ne pare di questo abbinamento?

Maglione: Na-kd

Pantaloni: Na-kd

Stivaletti: Na-kd

Occhiali: Zaful

Location: Bobolino Floral Design

Ph. Francesco Lascialfari

Salva Salva